consulente arredamento

Esistono molte professioni legate all’arredamento d’interni. Alcuni architetti e designer si specializzano proprio in questo, ma nel seguente articolo ci concentreremo invece su un’altra figura, ovvero il consulente di arredamento, il cui scopo non è progettare o realizzare gli arredi, ma supportarci nella scelta di quelli più adatti ai vari spazi della nostra casa, consigliandoci abbinamenti e altro.

Non siamo sicuri se la poltrona che ci piace tanto starà bene nel nostro salotto, o cerchiamo una soluzione per sfruttare meglio gli spazi della nostra cucina? Un consulente di arredamento può venirci in aiuto.

Questo professionista può lavorare in proprio o per conto di studi di architettura o negozi di mobili e complementi d’arredo e con la sua esperienza aiuta il cliente a scegliere tappeti, tende, lampade, tappezzerie ed altro ancora.

I vari elementi saranno scelti in base ai gusti del cliente, allo stile dei mobili che già si hanno in casa e tenendo conto delle ultime tendenze nel mercato del design.

Come si diventa consulente di arredamento?

consulenza arredamentoIl percorso formativo ideale per chi voglia intraprendere questa professione parte da istituti di moda o design, oppure istituti d’arte o licei artistici, per poi proseguire nelle facoltà di architettura o in specifici corsi dedicati all’arredamento d’interni.

A Salisburgo esiste una scuola dedicata proprio alla formazione dei consulenti di arredamento, che organizza un corso della durata di un anno. Restando in Italia una delle migliori opportunità formative è rappresentata dalla scuola professionale provinciale Christian Josef Tschuggmall, in Alto Adige.

Ad ogni modo, dopo una formazione teorica, per completare il proprio percorso, ed iniziare a lavorare, serve aver maturato un po’ di pratica sul campo, magari con uno stage o un tirocinio con un contratto di formazione professionale.

Quali sono gli sbocchi professionali per un consulente di arredamento?

Uno dei più classici sbocchi professionali per un consulente di arredamento è quello di essere impiegato presso un negozio di mobili, o in aziende che producono mobilio o complementi d’arredo.

È anche possibile svolgere questa attività come freelance, effettuando consulenze per aziende del settore, o per chi cerca consigli per arredare al meglio la propria casa, o altri immobili.

Lascia un commento