cob house

Si chiama Cob House, è immersa nella campagna a nord di Oxford, ed è realizzata con materiali naturali e a basso costo. Si tratta di una casa confortevole, e che dimostra come sia possibile costruire immobili dal prezzo estremamente contenuto, e dall’elevata efficienza energetica.

Michael Buck, con 8 mesi di lavoro e un investimento di appena 180 euro per i materiali, ha realizzato il suo sogno e ha costruito una casa che di certo farà scuola.

Coperture con travi di legno e paglia, molti dei materiali recuperati dai terreni circostanti, le finestre riciclate da un vecchio camion abbandonato, le pareti rifinite con del comune gesso e una miscela di resine vegetali, questi alcuni ingredienti che hanno permesso di creare questa casa da sogno, che anche nel design ricorda quella dei alcune favole o racconti fantasy.

casa BuckLa casa, poggia su robuste fondazioni in pietra, e ha tutto quel che ci si aspetta da una moderna abitazione. Grazie ad un vicino torrente, attraverso le pale di un mulino, viene generata l’energia elettrica, e in virtù dei materiali utilizzati per la costruzione, come paglia e terra cruda, l’interno risulta naturalmente fresco d’estate, mentre trattiene il calore in inverno.

Il frigorifero è una semplice cavità nel terreno, e per il WC si usa l’acqua piovana. Tutto è stato progettato nei minimi dettagli, ottimizzando spazi e costi, ma senza rinunciare a nulla. La casa si compone di una camera da letto, una cucina, un bagno, un salotto e appena si esce è possibile ammirare un bellissimo panorama.

Nel Regno Unito esistono già molte altre case come questa, costruite con il cob, una miscela di sabbia, argilla, paglia, acqua e terra, alcune sono architettonicamente più complesse, e si sviluppano anche su tre piani.

Con un po’ di inventiva, e sfruttando le tante risorse che la natura ci mette a disposizione, è possibile realizzare cose meravigliose, e nel farlo anche risparmiare un sacco di soldi, aspetto che di questi tempi non va certo sottovalutato.

Se risulta difficile immaginare di vivere o di costruire una casa del genere, Micheael Buck ci fa capire che basta poco per arredare casa o cambiare qualcosa del luogo dove viviamo. Basta un pizzico di fantasia e un po’ di olio di gomito.

Lascia un commento