Lampada.
Non solo un oggetto utile, ma anche un elemento d’arredo dall’indiscusso fascino.

Tutti gli architetti e i designer d’interni si sono cimentati ed hanno progettato almeno una lampada. Ecco le 5 che riteniamo più belle e meglio studiate.

atollo di oluce
Atollo di Oluce

Arco di Flos è una lampada da terra, con base in marmo. Crea un arco perfetto ed è molto elegante, nelle forme e nei colori (bianco e nero). Ad idearla, nel 1962, sono stati i designer Achielle e Piergiacomo Castiglioni.

Atollo di Oluce è, invece, il nome suggestivo di una lampada dal design unico e senza tempo, perfetta per una casa dallo stile moderno, ma adatta anche come tocco innovativo in un contesto più classico. Questa lampada è stata disegnata da Vico Magistratti nel 1977 e l’ha portato alla vittoria del prestigioso Compasso d’Oro, il più antico e autorevole premio mondiale di design.

Caboche di Foscarini
Caboche di Foscarini

La lampada Caboche di Foscarini, è stata disegnata nel 2005 da Eliana Gerotto e Patricia Urquiola. È un pezzo di design che non si esagera nel definire iconico.

La lampada Veli di Slamp è stata ideata nel 2012 da Adriano Rachele, che si è ispirato alla morbidezza di una gonna a balze. Si tratta di una lampada moderna ed originale, che di certo non passerà inosservata se la sceglierete per la vostra casa.

 

veli di slamp
Veli di Slamp

Ce ne sarebbero molte altre, come detto i designer amano creare lampade, ma per concludere abbiamo deciso di citare un grande classico, che abbiamo voluto usare come immagine dell’articolo: la famosa Tolomeo di Artemide. Questa lampada è stata creata da Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina, nel 1987, ed è diventata nel tempo un indiscusso best seller, unendo semplicità e gusto. Nonostante abbia quasi 30 anni, e ogni mese escano nuove proposte di design molto interessanti, questa lampada continua ad essere nei desideri di chi cerca per la propria casa qualcosa di unico.

 

 

Lascia un commento